Accesso area riservata
A   A   A    A 
Aiuto Home Page Contatti Mappa del sito
header
Siete qui: Home » Consulta per l'Ambiente

Consulta per l'Ambiente

Informazioni

Il Consiglio Comunale nel 2009, con Deliberazione n. 8 ha approvato l'istituzione della Consulta Comunale per l'Ambiente.

Si tratta di un atto che attua una precisa indicazione dello Statuto del Comune. Soprattutto si tratta di uno strumento che da una parte riconosce il valore dell'azione civica della cittadinanza, dall'altra si propone di promuovere ulteriormente la partecipazione dei cittadini, attraverso le loro associazioni ed istituzioni scolastiche, nei processi decisionali dell'Amministrazione Comunale.

Successivamente, con deliberazione della Giunta comunale n. 2 dell’8 gennaio 2014, si è provveduto al rinnovo dei componenti della Consulta, che risulta attualmente così composta:

> componenti con diritto di voto:

1. DIGIROLAMO Maria (A.N.P.A. Ass. naz. protezione animali)
2. LASSANDRO Raffaele (ATTIVAMENTE Ass. culturale onlus) - vice presidente
3. SETTE Filippo (PAESE MIO Movim. Assoc. Culturale citt.)
4. NATUZZI Nicola (R.I.S.C.A.T.T.A. AMBIENTE)
5. LASELVA Antonio (ARCHEOCLUB “Don I. Fraccalvieri”)
6. GERMINARIO Francesco (GIACCHE VERDI Onlus)
7. LABARILE Maria Anna (LEGAMBIENTE) - presidente
8. D’EFFREMO Francesco (Com. citt. “ANTENNE”)
9. CACCIAPAGLIA Tommaso (Com. citt. “NO CENTRALE BIOMASSA”)
10. IANNUZZI Vincenzo (Ass. Ingegneri, Architetti, Geologi e Geometri)
11. BARBERIO Saverio (COLDIRETTI)
12. NUZZI Michele (CONFAGRICOLTURA)
13. D’IPPOLITO Filippo (FEDERCONSUMATORI)
14. ARPINO Onofrio (PRO LOCO “G. Tritto”)
15. PONTRANDOLFO Giuseppe(1° C.D. “Hero Paradiso”)
16. ……………….. (2° C.D. “San Francesco d’Assisi”)
17. LAERA Angela (Scuola Secondaria Statale “S.G. Bosco - Netti”)
18. LAZAZZARA Raffaele (Ist. Istr. Sup. Ipsia – Itc – L.S. “Pietro Sette”)

>componenti senza diritto di voto:

1. PUTIGNANO Marcello (consigliere comunale di maggioranza);
2. CONVERSA Domenico (consigliere comunale di maggioranza);
3. CIRIELLO Vito (consigliere comunale di minoranza);
4. Sindaco p.t.
5. Assessore all’Agricoltura p.t.
6. Assessore all’Ambiente p.t.
7. Responsabile Servizio Ambiente.

Funzioni

L’art. 2 del regolamento prevede i seguenti compiti e funzioni:
-       funzioni consultive, propositive e di orientamento rispetto all’attività dell’Amministrazione Comunale in tema di tutela ambientale al fine di: ampliare e arricchire l’informazione sullo stato dell’ambiente nel territorio comunale; migliorare l’utilizzo del territorio; salvaguardare l’ambiente e le risorse naturali; promuovere uno sviluppo sostenibile; favorire il benessere della comunità.

La consulta esercita le sue funzioni:
-       esprimendo pareri e/o predisponendo relazioni su progetti, programmi e problematiche di carattere ambientale sottoposte all’esame del Comune, ai sensi della vigente legislazione;
-       approfondendo, anche di propria iniziativa, lo studio sui problemi ambientali di interesse generale e specifico della comunità locale, relativi al proprio ambito di competenza;
-       formulando proposte operative intese a sollecitare il Comune all’adozione di atti ed iniziative in materia di ambiente;
-       proponendosi come luogo di confronto e di collaborazione tra associazioni, enti, gruppi e cittadini per sviluppare la capacità di comprendere i valori dell’ambiente e della salvaguardia del territorio come beni comuni;
-       collaborando con l’Assessorato all’Ambiente mediante la promozione di iniziative e la formulazione di proposte operative, capaci di diffondere la cultura della difesa del territorio e della valorizzazione dell’ambiente urbano e naturale;
-       promuovendo il dialogo e il confronto tra i cittadini, l’Amministrazione Comunale e le Istituzioni in genere, con la discussione dei programmi di intervento sulla natura, sul territorio e sul patrimonio ambientale della città;
-       stimolando la reale partecipazione dei cittadini al governo dell’ambiente e del territorio;
-       individuando criteri che assicurino l’equità e la trasparenza nell’attività di competenza della consulta;
-       promuovendo incontri con rappresentanti di altri Comuni, Province, Regioni e di altri Enti Istituzionali quando la valenza delle problematiche di propria competenza non sia circoscritta al territorio comunale;
-       segnalando all’Assessorato all’Ambiente le problematiche e le emergenze ambientali di carattere locale;
-       promuovendo l’istituzione di gruppi di lavoro (tavoli tematici) su questioni di particolare rilevanza ambientale.

Per lo svolgimento delle proprie funzioni, i componenti della Consulta hanno diritto di accesso a tutti gli atti e informazioni inerenti alle tematiche ambientali, detenuti dal Comune.
La consulta resta in carica per la durata del mandato del Consiglio Comunale I componenti della Consulta prestano gratuitamente la propria opera.

Contatti

Regolamento della Consulta comunale per l’ambiente

Verbale riunione del 6 ottobre 2015


Verbale riunione del 7 maggio 2015


Verbale riunione del 15 gennaio 2015



torna indietroTorna Indietro | stampa Stampa | invia per e-mail Invia per e-mail



Santeramo - Comune Attivo - Decoro Urbano
Santeramo - SUAP
Albo Pretorio OnLine
Consulta Disabilità
Consulta per l'Ambiente

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player


Vuoi ricevere News  
Inserisci la tua e-mail  
SIM MURGIA
PIS Habitat Rupestre
Protezione Civile
Registrazione Tribunale
Servizio Civile Nazionale
Crea la tua indagine per il feedback degli utenti